ll Monastero di Fonte Avellana è un luogo affascinante.
Intriso di arte e storia.

ll Monastero di Fonte Avellana è situato alle pendici boscose del monte Catria (1701 m.) a 700 metri sul livello del mare.
Le sue origini si collocano alla fine del X secolo, intorno al 980, quando alcuni eremiti scelsero di costruire le prime celle di un eremo che nel corso dei secoli diventerà l’attuale monastero.

La spiritualità di questi eremiti fu influenzata da San Romualdo di Ravenna, padre della Congregazione benedettina camaldolese. Egli visse e operò fra il X e l’XI secolo in zone vicinissime a Fonte Avellana, quali Sitria, il monte Petrano, e San Vincenzo al Furlo.

Proposte

Per info e prenotazioni è attivo anche il numero

+39 3335731921

TELEFONO · SMS · WHATSAPP

La comunità monastica propone momenti di spiritualità, di riflessione e d’incontro.

Esercizi Spirituali Personalizzati (periodo estivo)

1 Giugno 2024 ·:·:·:·9:0031 Agosto 2024 ·:·:·:·19:00

Kermesse di poesia

12 Luglio 2024 ·:·:·:·15:0014 Luglio 2024 ·:·:·:·17:00

Farmacia

Nella tradizione monastica medievale lo studio delle erbe e la loro coltivazione erano attività tradizionali, talora indispensabili per la sussistenza stessa del monastero che, per motivi di scelta religiosa, era isolato dal contesto sociale.

In tutti i monasteri c’era un hortus sanitatis dove venivano coltivate le piante medicinali, sotto la direzione del monachus infirmarius, un monaco con specifiche funzioni sanitarie, che, sulla base delle informazioni apprese dai libri e dell’esperienza, aveva l’incarico di curare i malati, monaci o pellegrini che fossero.

PAROLA ASCOLTO VITA

La Parola della domenica con il Monastero di Fonte Avellana
COMMENTO AL VANGELO

Dove Siamo

Monastero della santa Croce di Fonte Avellana
61040 Serra Sant’Abbondio (PU) – Italia

Iscriviti alla Newsletter